3496755466 info@coredance.it

1°ANNO 2019: I 7 PASSI DELLA DANZA DELLO SPIRITO

 

26-27 gennaio

23-24 febbraio

30-31 marzo

11-12 maggio

29-30 giugno

28-29 settembre

26-27 ottobre

23-24 novembre

30-31 dicembre

L’arte di Osservarsi

L’arte di Interagire

L’arte di Esplorare

L’arte dell’equilibrio

L’arte di Sostenere

L’arte della Spontaneità

L’arte di Fluire

Giornate di studio I°anno

Core Capo Danza

 

1°PASSO: L’ARTE DI OSSERVARSI

«Il primo passo verso la libertà individuale è l’autosservazione»Tutti noi utilizziamo un numero molto limitato di gesti e movimenti che abbiamo appreso nella nostra prima infanzia copiando i nostri genitori. Le loro movenze, le pose e la gestualità sono diventate nel tempo per noi degli automatismi in cui non c’è nulla di spontaneo. L’Arte di Osservarsi è il passo fondamentale per conoscerti più da vicino e per scoprire luci e ombre del tuo Essere.

– danzare l’itelligenza del corpo come pratica dell’embodiment

– attivare l’osservatore interiore

– il respiro come inizio del movimento consapevole

– la danza della presenza e dell’intento

 

2°PASSO: L’ARTE DI INTERAGIRE

E’ necessario aprire la porta a ciò che non conosco, al diverso da me. Ogni danzatore diventa quindi il maestro dal quale poter imparare continuamente nuovi movimenti. Fare esperienza di stare con gli altri nel movimento; scoprire che dietro ad un gesto c’è una storia e quanto è difficile imitare qualcuno nel movimento. Tutto ciò serve a sviluppare la capacità di comunicazione con il movimento, per poter entrare in dialogo corporeo con gli altri, per creare relazioni profonde e significative.

-esercizi di coppia sulle forme del corpo

-io sono corpo e connessione

-l’altro come specchio di se stessi

-connettersi con il flusso dell’altro

-sentirsi uno con gli altri

3°PASSO: L’ARTE DI ESPLORARE

Esploriamo con il movimento i 4 elementi: Terra, Acqua, Aria e Fuoco, con i loro simbolismi e le loro interconnessioni. Ogni Elemento costruisce nel nostro corpo movimenti e gestualità diverse. Un danzatore è più aria, un altro più terra o più fuoco: è necessario divenirne consapevoli in modo da poter equilibrare  tutti gli elementi. Se siamo molto terra sarà necessario sviluppare anche l’elemento aria, per dare leggerezza e creatività alla nostra vita altrimenti rischiamo di irrigidirci e fossilizzarci; se abbiamo troppo fuoco sarà utile nutrire la nostra parte di acqua per stemperare la nostra attitudine all’imprevedibilità e impulsività. L’interazione degli Elementi permette di esplorare ombre e luci  interiori: una grande opportunità per la crescita personale. Il nostro compito è quello di imparare a sentirci a nostro agio in tutti e quattro gli Elementi, per raggiungere la danza dello Spirito (il quinto Elemento).

-contemplazione dei 4 elementi nel proprio corpo

-alchimia nel corpo dei 4 elementi

-l’interazione dell’essenza dei 4 elementi

-la danza della terra, del fuoco, dell’aria e dell’acqua

4° PASSO: L’ARTE DELL’EQUILIBRIO

Per lavorare sull’Arte dell’equilibrio facciamo riferimento ad una legge cosmica chiamata la Legge del Tre, detta anche della Creazione. Il polo positivo o forza attiva, il polo negativo o forza passiva e terzo polo, o forza conciliatrice che funziona da equilibratore fra i due poli opposti. L’Arte dell’equilibrio ci aiuta a superare la polarizzazione perchè scopriamo il terzo polo conciliatore. E’ libero soltanto colui che riesce a posizionarsi nel mezzo, avendo presenti gli altri due poli opposti!
Attraverso la danza noi possiamo realizzare questo: la personalità è la forza passiva, l’Essenza è la forza attiva, la danza è la terza forza, quella conciliatrice che unisce entrambi poli in un atto creativo ed evolutivo.

– essere polarizzati: danzare gli estremi

– la danza come elemento conciliatore

– l’Arte dell’Equilibrio

5°PASSO: L’ARTE DI SOSTENERE

Sostenere un nuovo livello energetico significa valicare un limite, la paura e la nostra resistenza a continuare ad evolvere. E’ il passo in assoluto che ci fa prendere più potere personale. Imparare a muovere più energia a livelli energetici più alti, è il primo vero movimento di corpo e spirito verso la luce. Noi siamo abituati a vivere ad un livello energetico molto basso, co una vita piatta e incolore. In questo modo tutto è confuso e vago perchè riusciamo a controllare tutte le emozioni. La luce ci disturba perché non siamo abituati a sostenerla. Muoversi e Sostenere l’ Energia di Luce sarà il motto e il mantra di questo Quinto Passo.

-Superare la paura verso il proprio potere naturale
-Dall’incorporazione all’impoteramento
-Imparare a sostenere l’energia del fuoco interiore
-Esplorare e fissare il movimento dell’intento per sostenere la luce
-Essere nel piacere e superare la colpa
-Sostenere il proprio spazio e radicare il corpo sacro
– il movimento di Carica-Scarica corenergetico
– il movimento Mantra per attivare l’energia

6°PASSO: L’ARTE DELLA SPONTANEITA’

Abbiamo perso molto tempo fa tutto ciò che significa spontaneità. Tutti gli impulsi che partono dal nostro centro vengono bloccati frenati o dirottati e diventano qualcos’altro: il no diventa si, la rabbia pianto, “vorrei scatenarmi” diventa “mi controllo”. Dobbiamo diventare consapevoli del controllo che ha la mente: quando faccio un movimento chi l’ha deciso? Quale parte di me? La consapevolezza di ciò nelle danze che faremo, sarà il passo fondamentale per rompere gli ormeggi e liberare sempre più il movimento spontaneo, che è una qualità del nostro Spirito. Nel nostro Centro tutto è libertà e spontaneità. Il Passo fondamentale consiste nel connetterci con il nostro Centro e lasciare che sia lo spirito a guidare i nostri movimenti. Questo in Core Dance rappresenta la Danza dello spirito.

7°PASSO: L’ARTE Di FLUIRE

Con il 7°Passo che conclude il primo anno di Scuola, facciamo esperienza dell’Arte di Fluire, dove musica e movimento arrivano finalmente ad un’unione creativa dalla quale sorge un movimento libero, appassionato, spontaneo. Tutti i passi precedenti arrivano al capolinea: l’Arte di Fluire è la somma di tutto ciò che è stato prima.
Per fluire devo lasciarmi andare alla corrente delle acque del fiume! Se oppongo resistenza blocco il flusso. Quali sono le mie immagini se mi lascio andare? cosa mi succede?
Danzo i 4 Elementi, al centro c’è l’etere, il quinto elemento, la quintessenza, il mio danzatore interiore, spirituale. Mi lascio trasportare dalla musica. Il mio corpo è rilassato. Sento la musica dentro di me e la trasformo in spirito.
Fluire è una danza della Presenza!
È il passo dove non c’è separazione tra interno ed esterno, tra musica e movimento. Il movimento nasce da dentro stimolato dalla musica che lo feconda e viene reso visibile all’esterno dal corpo che ne vibra le sensazioni. In altre parole il corpo si muove e diventa musica!

INSEGNANTI:

Alessandro Balzan – Milena Bedin

DURATA 16 ORE PER SINGOLO MODULO